logo_paletti_marmi

I nostri Contatti

Via Enzo Tortora, 113, 00188 Roma RM

+39 06 332 8187

info@palettimarmi.it

I nostri Social

Gennaio 23, 2023 by admin 0 Comments

Il marmo, protagonista in architettura

Il marmo è uno dei materiali molto utilizzato in architettura per la sua bellezza intrinseca e la sua versatilità.

Può essere lavorato in diverse maniere allo scopo di ottenere diverse estetiche e può essere utilizzato come pavimentazione, rivestimento di pareti, piano da cucina o rivestimento di camini.

Sicuramente, una tecnica di lavorazione particolarmente interessante è quella degli intarsi, che consiste nell’effettuare intarsi combinandone diversi tipi per creare immagini e decori.

Si adatta a qualsiasi tipo di ambiente e può essere personalizzato con diverse finiture, come la spazzolata, la lucida, l’anticata e il trattamento antimacchia.

Molte aziende offrono lavorazioni innovative allo scopo di renderlo un protagonista fondamentale di nuovi utilizzi.

La finitura anticata, è utilizzata invece per conferire un aspetto invecchiato e antico.

Questa particolare finitura, viene ottenuta con la levigatura della superficie del marmo e successivamente con l’utilizzo di prodotti chimici o abrasivi che ne alterano la consistenza e il colore.

Il trattamento antimacchia è invece utilissimo per proteggerlo da macchie e danni causati da liquidi e prodotti chimici.

Un trattamento che viene effettuato sulla superficie del marmo per renderlo molto più resistente e facile da pulire.

È un materiale estremamente pregiato e viene utilizzato per creare elementi d’arredo e decorativi di lusso, contestualmente è anche utilizzato per la realizzazione di monumenti e opere d’arte.

Versalità e bellezza intrinseca lo rendono certamente un materiale amato e apprezzato in tutto il mondo.

Inoltre, è anche un materiale eco-sostenibile.

Questo perché è una roccia naturale e può essere estratto, lavorato e utilizzato per molti anni senza causare danni all’ambiente.

Tuttavia, l’estrazione può certamente avere un impatto ambientale se non viene effettuata in modo responsabile.

È fondamentale che le cave siano gestite in modo corretto e sostenibile e che vengano rispettate le leggi ambientali per evitare danni all’ecosistema.

Inoltre, l’utilizzo in architettura può anche contribuire all’efficienza energetica degli edifici.

Infatti, in marmo ha un’alta capacità di accumulare il calore durante il giorno per poi rilasciarlo lentamente durante la notte, contribuendo così a mantenere costante la temperatura interna degli edifici.

In sintesi, è un materiale estremamente versatile e bello, con una lunga storia nell’architettura e nell’arte, che può essere utilizzato per creare soluzioni esteticamente accattivanti e sostenibili.

Ci ne sono diverse tipologie, ognuna delle quali, con caratteristiche uniche e differenti. Ecco alcune delle tipologie più comuni:

  • Il bianco è una delle tipologie più popolari e utilizzate.
    È caratterizzato da un colore bianco puro e uniforme e viene spesso utilizzato per rivestimenti, pavimenti, scale e superfici decorative.
    Il marmo di Carrara è un esempio di marmo bianco molto famoso.

     

  • Il rosso è caratterizzato da tonalità di colore rosso, rosa o arancione.
    È spesso utilizzato per rivestimenti, pavimenti e elementi decorativi. Il marmo rosso di Verona è un esempio di marmo rosso molto conosciuto.

     

  • Il nero è caratterizzato da un colore nero intenso e uniforme. È spesso utilizzato per rivestimenti, pavimenti, scale e elementi decorativi. Il marmo Nero Marquina è un esempio di marmo nero molto famoso.
  • Il grigio è caratterizzato da tonalità di colore grigio e si può trovare in varie sfumature.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi. Il grigio di Bardiglio è un esempio di marmo grigio molto conosciuto.

     

  • Il verde è caratterizzato da tonalità di colore verde e si può trovare in varie sfumature.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi. Il verde di Prato è un esempio di marmo verde molto famoso.

Queste sono solo alcune delle tipologie di marmo più comuni, ma ne esistono molti altri tipi con caratteristiche uniche e differenti.

  • Il giallo è caratterizzato da tonalità di colore giallo e si può trovare in varie sfumature.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi. Il marmo giallo di Siena è un esempio di marmo giallo molto conosciuto.

     

  • Il marmo multicolore è caratterizzato da venature e macchie di diversi colori.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi. Il marmo di Breccia Sarda è un esempio di marmo multicolore molto famoso.

     

  • L’onice è caratterizzato da tonalità di colore trasparenti o opache e si può trovare in varie sfumature.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi. L’onice verde è un esempio di marmo onice molto conosciuto.

     

  • Il “marmo” travertino è caratterizzato da venature e macchie di colore chiaro e si può trovare in varie sfumature.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi.
    Il travertino romano è un esempio di marmo travertino molto famoso.

     

  • Il lavagna è caratterizzato da un colore scuro, con venature e macchie di colore chiaro.
    È spesso utilizzato per pavimenti, rivestimenti, scale e elementi decorativi.
    Il lavagna di Assuan è un esempio di marmo lavagna molto conosciuto.

Questi sono solo alcuni esempi di tipi di marmo, ma ce ne sono molti altri, ciascuno con caratteristiche uniche e proprietà differenti.

Paletti Marmi Roma è senza ombra di dubbio uno dei protagonisti nella lavorazione e nella distribuzione delle migliori qualità di marmo. A questo si aggiunge un’assistenza di livello elevatissimo a tutti i clienti.

 

carrara
il marmo
il marmo
il marmo